Telefonilood

Telefonilood Elas kord Varese linnas sinjoore Bianchi he firma esindajana reisis ta kuus p eva n dalas m da Itaaliat k is idas l nes p hjas l unas ja keskosas ning m tas arstirohtusid P hap eval j udis ta koju

  • Title: Telefonilood
  • Author: Gianni Rodari Olga Pärn Tiina Randviir
  • ISBN: 9789949277896
  • Page: 429
  • Format: Hardcover
  • Elas kord Varese linnas sinjoore Bianchi he firma esindajana reisis ta kuus p eva n dalas m da Itaaliat, k is idas, l nes, p hjas, l unas ja keskosas ning m tas arstirohtusid P hap eval j udis ta koju, esmasp eva hommikul asus uuesti teele Enne lahkumist tles sinjoore Bianchile tema v ike t tar Isa, palun jutusta mulle igal htul ks jutt Asi oli selles, et t dElas kord Varese linnas sinjoore Bianchi he firma esindajana reisis ta kuus p eva n dalas m da Itaaliat, k is idas, l nes, p hjas, l unas ja keskosas ning m tas arstirohtusid P hap eval j udis ta koju, esmasp eva hommikul asus uuesti teele Enne lahkumist tles sinjoore Bianchile tema v ike t tar Isa, palun jutusta mulle igal htul ks jutt Asi oli selles, et t druk ei saanud kuidagi ilma unejututa magama j da, aga ema oli talle k iki lugusid, mida teadis, juba kolm korda r kinud Niimoodi siis juhtuski, et igal htul t pselt kell heksa helistas sinjoore Bianchi, ksk ik kus ta ka parasjagu viibis, Varesesse ning jutustas t trele he loo Selles raamatus ongi need lood kirjas.2 trGianni Rodari 1920 1980 kirjutas k mneid lasteraamatuid ning on t naseni ks populaarsemaid itaalia lastekirjanikke Tema raamatuid on t lgitud enam kui 50 keelde ning need on p lvinud rea auhindu, muuhulgas maineka Anderseni preemia 1970.

    One thought on “Telefonilood”

    1. Fai felice un bambino. Adotta anche tu una favola di Rodari.Se c’è una persona a cui avrei fatto vedere “Il favoloso mondo di Amelie”, certa che sarebbe entrata pienamente nello spirito giusto, quella è proprio Gianni Rodari. Potrei metterci la mano sul fuoco, che se in casa sua avesse ritrovato una scatola di vecchi ricordi nascosta dietro una piastrella del bagno, avrebbe fatto la stessa cosa di Amelie. Ma prima di riconsegnarla dopo lunga ricerca al proprietario, probabilmente l’avr [...]

    2. Già presente nella mia libreria, per averlo letto in un’altra edizione che avevo preso in Biblioteca.Lo aggiungo ora in questa nuova, con alcune (in realtà pochissime!) illustrazioni di Francesco Altan, e che ho acquistato per avere le favole sempre a portata di… occhio e poterne rileggere all'occorrenza, qua e là, da sola o in compagnia, in silenzio o a voce alta…Indicazioni: stati di malcontento generale, malumori particolari, insoddisfazioni, inquietudiniPosologia consigliata: alme [...]

    3. Deliziosa davvero questa raccolta di fiabe. Come per Le mille e una notte o il Decamerone abbiamo un racconto di cornice, un pretesto che porti al racconto delle molte storie. Il ragionier Bianchi di Varese di professione fa il rappresentante farmaceutico ed è costretto fuori casa tutta la settimana. Il ragionier Bianchi ha una bambina, che vuole sentire dal suo papà una storia della buona notte ( a volte se è breve anche due). Così per non mancare all'appuntamento con la bambina, ogni sera [...]

    4. I first heard of this book by a radio commentator and poet. He used to read one story of this book every night he had a program. He recommended it to everyone who follows literature seriously, both consuming or producing oeuvres. He specially suggested that the great ideas of the book can do a lot to every member of the previously mentioned group.The book is a set of so many very short stories of about 2 to 4 pages. There are a sum of about 50 stories in the book. They are bedtime stories that a [...]

    5. Un testo di cui avevo sempre sentito parlare e che, combinazione, mai avevo avuto per le mani. E' vero che esiste una sorta di fatalità nell'incontro con ogni libro, tale da rendere alcuni incontri memorabili proprio perché avvenuti al momento giusto. Ma è vero altresì che esistono libri che ti prendono e ti trascinano nel loro mondo con la spontaneità di un'idea irresistibile; con l'energia della delicatezza. Con la genialità della naturalezza. Un po' come fanno i bambini quando, scoprend [...]

    6. Ho una smodata passione per i libri per bambini perché ritengo che essi insegnino agli adulti quello di cui ci si dimentica quando si diventa grandi. Perciò è bene che ognuno di noi, ogni tanto, prenda in mano uno di questi libri e ne legga le sue pagine ricche di magia. Favole al telefono è uno di questi libri magici - li definirei così, sì.Aprite una pagina in modo del tutto casuale e sarete travolti dall'assurdo, dal paradosso e dal non-sense, che poi un senso ce l'ha, eccome se ce l'ha [...]

    7. "La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi:essa ci può dare delle chiavi per entrare nella realtà per strade nuove, può aiutare il bambino a conoscere il mondo"(dalla "Nota su Gianni Rodari", scritta da Rodari stesso per l'edizione del 1971). e può aiutare l'adulto a riscoprire la sua fantasia (aggiungo io).Brevi storie raccontate per telefono ogni sera alla sua bambina, da un papà lontano per lavoro.E che anche io ora (non più bambina!) ho scoperto ogni sera, prima di addormentarmi, con un [...]

    8. Belle favolette/storielle, surreali, immaginifiche, visionarie, che fanno anche riflettere e molto.Mi hanno sbalordito tanto, devo ammettere di non aver mai letto niente di Gianni Rodari, o almeno, non ricordo di aver mai letto niente e queste favole sono state un fulmine a ciel sereno, molto originali. Le consiglio vivamente a tutti, bambini, giovani, adulti insomma tutti, ma proprio tutti!Da leggere e rileggere e rileggere e rileggereUn giovane gambero pensò: - Perché nelle mia famiglia tutt [...]

    9. Le favole di Rodari hanno il sapore e la delicatezza di una volta e la capacità di farti sognare quei sogni semplici, che sono ancora i più belli. Questo libro è stato il regalo della Befana nella calza dei miei bambini e, insieme a loro, in queste sere, ho girovagato per le strade del Paese senza Punta con Giovannino Perdigiorno, incontrato uomini di burro e di niente, cercato Alice Cascherina dentro una conchiglia, mangiato palazzi di gelato e inventato buffi numeri e tabelline strampalate. [...]

    10. Es la segunda vez que lo leemos. Esta vez ha sido más ordenadamente, ya que la otra vez lo hicimos buscando los cuentos más cortos o más largos según el tiempo que teníamos. Los cuentos de Gianni Rodari son especiales o muy especiales a veces hay que dejar margen para hablar con el pequeñajo sobre lo que hemos leído y lo que podría significar.Me ha sorprendido especialmente volver a leer un cuento que leí de pequeño, no sé, hace casi 40 años y que no sabía de quién era. No sabía n [...]

    11. Qualcuno vi dirà che si tratta di un libro per bambini, ma è una favola. Favole al telefono parla anche ai bambini alti, con la leggerezza e l' esprit che solo i grandi autori sanno regalare. Eppoi è un libro doble face: potete sempre raccontarvi che l'avete comprato per i vostri bimbi e godervelo voi

    12. Fantastico! Una valanga di fiabe e idee, tutte scritte meravigliosamente, con una profonda leggerezza che lascia il segno.

    13. Голямо кикотене пада всяка вечер, знам приказките наизуст :)

    14. Non trovavo più la vecchia copia di casa, e l'ho ricomprato oggi per il nipotino di sette anni. Fa profumo d'infanzia: non il profumo della mia infanzia, che era odore di legna bruciata nella cucina economica, di arance e di pane, ma il profumo, decisamente più ricco, dell'infanzia delle mie figlie, negli anni '80. Per questo io lo sento ancora come un libro modernissimo, e invece mi sono trovata a dover spiegare al nipote che una volta non c'erano i cellulari, e si facevano le telefonate inte [...]

    15. La cosa più stupida è che bisogna arrivare ad avere un figlio, nella maggior parte dei casi, per rendersi conto di quanto entusiasmante, grandiosa, intelligente, profonda possa essere la cosiddetta "letteratura per l'infanzia".Da che è nato Tommaso, nel 2003, abbiamo iniziato a frequentare tanto i libri di favole classici (e vabbé), quanto i libri illustrati per bambini - e già qui si trovano dei capolavori assoluti - quanto i libri di favole contemporanee. E inevitabilmente si arriva a Gia [...]

    16. Sono molto legata a Favole al telefono: mi ha accompagnata per gran parte della mia vita, dagli otto anni in avanti. Questa edizione in particolare, è quella che comprai per mio figlio quando era bambino, mentre l'altra nello scaffale è quella di quando ero bambina io. Per me è e rimarrà sempre un libro imprescindibile, non si può pensare all'infanzia senza le storie di Gianni Rodari. C'è sempre qualcosa di molto dirette nelle sue favole, senza l'ipocrisia né quel fastidiosa birignao con [...]

    17. Credo che quando uno dica Rodari, evochi automaticamente nella mente tantissime "storie", per lo meno quelli della mia generazione.Come non credo che queste storie possano essere accostate alle favole vere e proprie, in quanto non ci sono elementi magici e mondi lontani a far da contesto; non esistono castelli, dame e principesse o cavalieri che lottano contro i draghi, ma luoghi comuni e oggetti di uso quotidiano che nella mano dell’autore assumono elementi surreali e magici.Il vantaggio è c [...]

    18. Mi è piaciuto davvero moltissimo.Tra tutte, ho preferito:Il paese senza puntail paese con la s davantia inventare i numeribrif, bruf, brafa comprare la città di Stoccolmala giostra di Cesenaticoil giovane gamberoa giocare col bastonevecchi proverbil'Apollonia della marmellatail pescatore di Cefalùabbasso il novela domenica mattinaGiacomo di cristallouno e setteil pozzo di cascina pianail pianeta della veritàprocesso al nipotea sbagliare le storiee ovviamente storia universale.

    19. Letto e riletto fino alla nausea sin da quando lo trovai ad una bancarella alla festa della scuola in terza elementare credo e convincis mia madre a comprarmelo. Sarà per la mia memoria corta, ma ogni volta che lo rileggo mi sembra di prenderlo in mano per la prima volta, e sono contentissima di dire che non mi stanca mai.

    20. L'idea di queste favole che erano brevi "perché il ragionier Bianchi pagava il telefono di tasca sua" mi è rimasta impressa per tutti questi anni, insieme ad altre immagini dal libro come il giro del mondo che partiva e arrivava da Cesenatico. Non so se un bambino oggi le apprezzerebbe, ma il bambino che c'è in me sì.

    21. Sarà che mi ricordo quando alle elementari lo leggevamo in classe ed io avevo davanti agli occhi la figura del padre che, gettoni alla mano, telefonava alla figlia e le raccontava queste fiabe, ma lo trovo assolutamente splendido. Ora l'ho riletto con mia figlia e non ha perso un briciolo della sua bellezza

    22. Took me ages to read because the stories are very short and you don't really want to read more than a couple at a time, but that's no indication of boredon - I absoluted adored these stories and wanted to savour them! So imaginative, heartwarming, fun and often with a gently optimistic vision of how the world could be. Fantastic!

    23. My favourite childhood magic. I made my mother read them to me over and over again and then used to paint the characters!

    24. Me ne ricordavo, e male, solo un paio. A rileggerle adesso mettono tenerezza. Un mondo dove tutto è possibile, ma proprio tutto, proprio come nelle favole, e tutto è totalmente irreale da essere assolutamente incredibile o, meglio, non credibile. Ma non è proprio questo il potere delle favole? Assolutamente da leggere ad un bambino che abbia ancora gli occhi ed una mente per immaginare. A noi adulti fanno forse sorridere (molte), ma alcune fanno riflettere anche a maturità acquisita.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *